Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

TEATRO MODERNO
Programmazione

I primitivi

Domenica 04 marzo 2018 alle 15:30


Dag è un gracile ma coraggioso cavernicolo che, insieme all'amico cinghiale Grugno, fa parte di una tribù guidata dal saggio Barbo.

Una notte, la tribù viene attaccata e costretta alla fuga dall'esercito di Lord Nooth, il quale proclama ufficialmente la fine dell'Età della pietra a favore dell'Età del Bronzo. Dag, che tenta inutilmente di opporsi, cade accidentalmente in un cesto e giunge nella città governata da Lord Nooth; nel tentativo di fuggire e tornare nella valle della sua tribù, Dag viene scambiato per un giocatore di calcio, dopo essere finito nello spogliatoio della squadra del Real Bronzio. Di fronte alla platea, Dag stringe un accordo con Lord Nooth: se lui e la sua tribù riusciranno a sconfiggere i campioni dell'Età del Bronzo, Lord Nooth dovrà restituire loro la valle; in caso contrario, dovranno lavorare nelle miniere.

Dag però capisce che, nonostante siano stati proprio i loro antenati ad inventare il calcio, la sua tribù non è in grado di "capirlo". Frustrati per i mancati progressi e dopo che la loro unica palla si buca, Dag e Grugno decidono di intrufolarsi di notte nel campo da calcio della Città del Bronzo per rubare alcune palle, cosa che riescono a fare grazie all'aiuto di Ginna (che Dag aveva precedentemente incontrato), una ragazza appassionata di calcio e di grande talento la quale però, essendo donna, non può giocare nelle squadre locali. Ginna si offre di allenare la squadra di Dag, affermando che loro potrebbero vincere perché lavorano di squadra, mentre i membri del Real Bronzio sono perlopiù individualisti.

Con l'avvicinarsi del giorno della partita, la squadra di Dag fa enormi progressi. Nel frattempo, Lord Nooth riceve un messaggio dalla Regina Suprema, la quale lo rimprovera per il patto stretto con i cavernicoli, al che Lord Nooth cerca di scoraggiare Dag rivelandogli che, sebbene i suoi antenati abbiano inventato il calcio, erano dei pessimi giocatori, finendo per rinunciare a giocarci. A questo punto, Lord Nooth offre a Dag un altro patto: rinunciando a giocare alla partita, solo lui dovrà lavorare nelle miniere, mentre la sua tribù rimarrà nelle badland.

Il giorno della partita è arrivato, e la Regina Suprema decide di assistervi in prima persona. Cogliendo tutti di sorpresa, Dag annuncia di aver accettato la proposta di Lord Nooth; fortunatamente la sua squadra lo convince a fare almeno un tentativo e, nonostante le iniziali difficoltà, le due squadre pareggiano ottenendo un punteggio di 3-3. Lord Nooth, furioso, stordisce l'arbitro prendendone il posto e assegnando vantaggi al Real Bronzio, come un calcio di rigore assegnato dopo un presunto fallo degli avversari. Barbo si fa male ad una gamba, ed è quindi costretto a lasciare la squadra, così Grugno prende il suo posto come portiere. La partita riprende e, nei momenti finali del gioco, Dag segna un gol portando la sua squadra alla vittoria con un punteggio di 4-3.

Durante i festeggiamenti, Lord Nooth viene sorpreso a rubare le offerte degli spettatori, venendo quindi arrestato dalle guardie. Gli spettatori e la Regina Suprema omaggiano Dag e la sua tribù, che così possono tornare a vivere nella loro valle.

L'ora più buia

L'ora più buia

Sabato 17 marzo 2018 alle 21:00

Lunedì 19 marzo 2018 alle 21:00

I primitivi

I primitivi

Domenica 04 marzo 2018 alle 15:30

Il funerale di Papà

Il funerale di Papà

Venerdì 02 marzo 2018 alle 21:00